OCCHIO: degustazione, esegesi...   ESPRESSIONI: visioni, letture, arte...

martedì 21 dicembre 2010

affiliazione

Virgin Witch
(
Messe nere per le vergini svedesi)
1972

Regno Unito

Regia: Ray Austin

Scritto: Beryl Vertue


Campo sexploitation, ogni pretesto è ottimo per mostrare generose nudità. Storia di fattucchiere e sabba, con tanto di gerarchie stregonesche e iniziazioni. Tema indubbiamente figlio del periodo, al tempo c'era gran attrattiva verso l'occulto e la sua caratterizzazione libertina. Quindi nulla di rilevante in tal senso, originalità di fondo pressoché assente e svolgersi poco ricco di climax sostanziali, per i non cultori si può parlare di incedere noioso.
È invece la realizzazione visiva a sorprendere: buon uso di zoomate, anche in seno ad espressivi primi piani e dettagli, luci e montaggio, quest'ultimo lontano dagli stilemi dell'aplomb cinematografico britannico, ma anzi veloce e ritmato. Insistenza nell'uso del quadro nel quadro, servendosi di specchi ed altre superfici riflettenti; possibile metafora dell'interiorità dei personaggi inquadrati. Insieme ad un'atmosfera squisitamente settantiana e a nudi sì ostentati ma non volgari si viene a creare una gradevole opera pop. Da rilevare anche qualche similitudine con lo stile di altri lavori di Austin, che ,ricordiamo, è la firma registica di alcuni episodi di telefilm come Magnum P.I., Love Boat, Spazio: 1999 ed altri famosi.
Ah, di svedesi non ce ne sono, di vergini ce n'è una sola...

4 commenti:

  1. ahah!, l'ultima riga m'ha fatto morire! sai anche te che una volta in italia "donna svedese" era sinonimo di sesso facile, forse da questo il titolo nostro... definirle vergini quasi un ossimoro

    RispondiElimina
  2. Sì, "svedesi" è stato indubbiamente usato per quello, poi quell'aggiunta avrebbe fatto immaginare di tutto!

    Mi accorgo ora che l'ultima riga potrebbe sembrare anche un proclama religioso, mentre io mi riferivo all'unico personaggio illibato presente nel film! Eheh.

    RispondiElimina
  3. uffff....le vergini che noia...

    :)))
    buon anno, occhio!

    love, mod

    RispondiElimina
  4. @mod: quella della pellicola è molto titubante... E poi è succube, cosa non buona! ;)

    RispondiElimina