OCCHIO: degustazione, esegesi...   ESPRESSIONI: visioni, letture, arte...

sabato 15 dicembre 2012

la gaelica valle delle ombre

Return to Glennascaul
1953
Irlanda
Regia: Hilton Edwards
Scritto: Hilton Edwards

Leggende metropolitane, solitamente di tradizione orale, si legano al media cinema.
Orson Welles, "self" nel cortometraggio, vive una metacinematografica avventura durante una pausa, un po' vera e un po' no, dal suo celebre Otello del 1952.
Opera che trasuda atmosfera da ghost story anglosassone attraverso tutti i pori, con una nebbiosa campagna irlandese ed una magione accogliente ma sinistra, personaggi pacati e gentili ma ambigui, e toccata di humor.
Quadri pieni negli interni, a testimoniare una diversa dimensione, perché contrastanti con quelli gelati e più poveri degli esterni, da brividi della memoria.
L'anello di congiunzione tra i racconti da focolare e la settima arte è la magistrale, come poteva non esser così, narrazione ad opera dello stesso Welles.

12 commenti:

  1. non ne avevo mai sentito parlare sai...
    xoxo mini nuni

    RispondiElimina
  2. Non sono certa di non averlo visto. A volte immagini e ricordi si sovrappongo per una "cattiva" trasmissione della mente. Tu, però, tu ne hai fatto un'ottima presentazione anzi, hai stuzzicato la mia "voglia" di vederlo!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. no questo proprio non lo conoscevo,voglio vederlo !grazie !

    RispondiElimina
  4. @Elisena e Silvia: Tutta roba da scoprire o riscoprire!

    RispondiElimina
  5. Hai fatto un balzo in avanti nel tempo e sei tornato all'occidente. Tra poco commedia italiana anni '70^?

    RispondiElimina
  6. Te deseo felices fiestas y año nuevo, en unión de tu seres queridos.
    Un cordial saludo.

    RispondiElimina
  7. @Giorgia: Sicuramente con Salvatore Baccaro e Franco Caracciolo, cari corregionali!

    @Manuel: Buone feste!

    RispondiElimina
  8. Hello ...(Sorry I only speak English...) Thank you Good Sir for joining us , here at the Crypt... The Doctor...

    RispondiElimina
  9. I can't find in Spanish! In youtube I only found it with french subtitles... I'm going to look for in english! haha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I too have seen it subtitled in french, but i assure you that even so it is understandable.
      It's very gothic!

      Elimina